mercoledì 14 luglio 2010

Uccide la sua ex e l'amico e poi si toglie la vita

Ha ucciso a coltellate una ragazza e l'amico di lei, probabilmente per gelosia. Subito dopo ha utilizzato quello stesso coltello per uccidersi, tagliandosi la gola. Il duplice omicidio ed il suicidio si sono consumati nel giro di poche ore a Ceva, nel Cuneese: la prima a morire è stata Katerina Marcovic, 24 anni, caduta per strada sotto i fendenti. Poi è toccato a Salvatore Ciantia, detto Totò, 28 anni, l'amico siciliano della giovane originaria della ex Jugoslavia: ricoverato all'ospedale di Ceva, è morto poco dopo.

Entrambi sarebbero stato accoltellati nel centro del paese, ieri sera, da Zoran Yoksimovic, 28 anni, croato. E' lui che dopo circa tre ore è stato trovato in un alloggio di Ceva, non lontano dal luogo del duplice omicidio, con la gola squarciata dallo stesso coltello usato per uccidere i due giovani. E' stato ricoverato in gravissime condizioni ed è morto poco dopo.

I carabinieri stanno adesso cercando di ricostruire i rapporti fra i tre, ma l'ipotesi che si profila è quella del delitto passionale. La coppia è stata colpita sotto casa di Ciantia, in via Moretti, davanti ad un distributore Agip, a pochi passi da un ristorante. L'assassino avrebbe suonato il campanello di casa. I due sarebbero scesi e lui non avrebbe esitato un attimo prima di colpirli.

La giovane è stata aggredita sui gradini del portone, il ragazzo un pò più in là: dopo aver capito le intenzioni dell'assassino, aveva cercato, probabilmente, di scappare.

L'aggressore è quindi fuggito a piedi. Sarebbe stato un testimone a dare le indicazioni per identificarlo e quindi rintracciarlo poco dopo, nell'alloggio dove si è ucciso.

Katerina era in Italia da regolare, disoccupata. Aveva lavorato, per parecchi anni, come badante presso una famiglia titolare di una ditta di distribuzione bibite gassate. Ora stava cercando lavoro e da un pò di tempo frequentava Salvatore Ciantia.

("la Repubblica - Torino", http://torino.repubblica.it/cronaca/2010/07/13/news/uccide_la_sua_ex_e_l_amico_e_poi_si_ammazza-5549672/)

3 commenti:

il Ratto ha detto...

il fenomeno sta assumendo carattere veramente preoccupante,
eppure le risposte che sento in giro
emulazione
crisi del maschio che non sopporta l'indipendenza delle donne
ecc.
non mi convince molto.

il monticiano ha detto...

E neppure a me convince come giustamente afferma il Ratto.

Grazie Volpe per il tuo commento al
mio ultimo post.

ciao,
aldo il monticiano.

Lario3 ha detto...

Caspita!

Grazie mille per il commento, CIAO!!! :-D

 
Clicky Web Analytics