lunedì 12 ottobre 2009

Trashabile del 27 settembre

(apparso originariamente su Scaricabile n°21)

TRASHABILE 1001, 1002, 1003... AGGIUDICATO AL SIGNORE ABBRONZATO!
Nota del 12 ottobre: Notare la preveggenza del mio titolo

Honduras
Zelaya torna e si rifugia nell'ambasciata brasiliana; il dittatore Micheletti chiude i media sgraditi dopo avere visto la prima puntata di Annozero. Negli scontri degli ultimi giorni muore un uomo di 65 anni, ma essendo un pensionato del cazzo e non una bella ragazza iraniana niente video su youtube, niente candele accese e niente fazzoletti verdi. Calderoli fiero del compaesano Micheletti: “hanno imparato dalla nostra gestione di Carlo Giuliani”. Gestione: un nuovo sinonimo di omicidio.

Obama vs Iran
Obama chiede all'Iran di rinunciare all'atomica e invita il governo iraniano a un incontro sulla situazione nucleare in Iran, che risponde: “non discuteremo dei nostri diritti all'atomica a Ginevra”. Forse avrebbe dovuto invitarli al mare?

Brasile
Il vicepresidente brasiliano ha affermato che il Brasile dovrebbe sviluppare armi atomiche a scopo di autodifesa. Non essendo musulmano né Chavez, la notizia è stata completamente ignorata. Platini preoccupato da possibili conseguenze sul mondo del calcio: calciatori brasiliani con i poteri dei supereroi Marvel.

Zimbabwe
Si è scoperto che la Nestle si è arricchita comprando il latte delle fattorie confiscate da Mugabe agli allevatori bianchi. Le fattorie dovevano essere affidate a neri privi di mezzi di sostentamento, ma le più ricche sono state confiscate dalla moglie di Mugabe. Proprio a lei si è rivolta la Nestle, che si è difesa dalle accuse dicendo: “se non avessimo comprato il latte da lei, molti abitanti dello Zimbabwe avrebbero sofferto”. Si riferisce probabilmente alle mogli dei suoi dirigenti milionari che non avrebbero potuto farci i bagni di bellezza.

Afghanistan
Peter Galbraith, uno dei vice del delegato ONU per l'Afghanistan Kai Eide, è stato rimosso dall'incarico per avere richiesto un riconteggio totale delle elezioni afghane. Gli osservatori UE avevano calcolato che potessero esserci fino a 1,5 milioni di voti truccati (circa il 25% dei voti totali) di cui 1,1 milioni a favore del presidente rieletto Karzai. Eide e l'ONU avevano fatto finta di niente e chiesto un riconteggio del 10% dei voti, giusto per essere sicuri che Karzai rimanesse presidente anche se tutti i voti fossero stati per altri candidati. Ma che andasse a chiedere il riconteggio dei voti in Iran, invece di spaccare le balle a un amico degli USA! Voci interne all'ONU parlano infatti di un intervento di Washington per cacciare l'alto funzionario: Obama ci mostra ancora una volta quanto sia diverso da Bush, che per liberarsi di Galbraith avrebbe invece fatto bombardare “per errore” il suo ufficio.
Aggiornamento: ed ecco perché Obama ha vinto il Nobel!

Georgia vs Russia
Dopo 10 mesi di lavoro, una commissione indipendente nominata dall'Unione Europea ha pubblicato i risultati di una inchiesta sulla guerra tra Russia e Georgia, che mostra come siano stati i georgiani a dare inizio alle ostilità, sebbene provocati da soldati russi ammassati sul confine: di giorno si esercitavano coi carri armati, mentre di notte, ubriachi di vodka, ballavano seminudi sul confine maneggiando fucili e cantando inni di scherno all'indirizzo delle donne caucasiche. Il rapporto non spiega perché i georgiani siano caduti in una così palese provocazione: forse dipende dai circa 120 consiglieri militari USA mandati lì da Bush. Cosa dite? Obama? No, no, Obama è quello abbronzato, nel 2008 c'era ancora Bush.

Elezioni: Germania, Norvegia e Portogallo
Esulta il PD: nella tornata elettorale di settembre vincono 2 sinistre su 3. Purtroppo, le sinistre vincono nei “fondamentali” Portogallo e Norvegia, ma perdono in quel posto secondario che è la Germania – mai sentita nominare? E peccato che i socialdemocratici tedeschi (il PD di Germania) facciano il risultato peggiore dal 1949, al 23%, e lascino al governo la Merkel (CDU al 33,8%, anche loro risultato peggiore dal 1949, ma con la maggioranza assieme ai Liberali di Guido Westerwelle, al 14,6%). I Liberali avranno il ruolo della Lega nel governo italiano, ovvero quello dei ricattatori. D'altra parte Westerwelle e Bossi sono uguali: il primo è gay, il secondo odia i gay; il primo è a favore dell'integrazione e ha come vice un immigrato, Bossi vuole cannoneggiare i clandestini e ha per vice Calderoli; Westerwelle è laureato in giurisprudenza, è avvocato e ha un dottorato, Bossi ha un figlio che non ha la maturità ma che guadagna 12'000 euro al mese pagati dal Comune di Milano perché lasci che la 'ndrangheta costruisca con la sabbia i padiglioni della Fiera.

Irlanda
A proposito di elezioni, tra poco in Irlanda si terrà il nuovo referendum sul Trattato di Lisbona. Le previsioni dicono che gli irlandesi, adesso che sono con le pezze al culo, sono ansiosi di firmare. L'unica incognita è il fatto che il governo irlandese è talmente impopolare e odiato (si prevede un -13,5% del PIL in tre anni) che gli irlandesi potrebbero votare no solo perché ha spinto per il sì.
Aggiornamento:come da previsione, il Trattato è passato.

Hitler
Alla florida età di 110 anni Adolf Hitler è stato avvistato sulle Alpi Tirolesi, intento a sciare in compagnia di alcuni amici: questa notizia straordinaria avvalora la tesi sostenuta da Nick Bellantoni, dell'Università del Connecticut, che Hitler non si sia suicidato al termine della guerra. Con la sua equipe, Bellantoni ha analizzato il DNA del presunto cranio e della presunta mandibola di Hitler, ritrovate dai russi nel suo bunker segreto nel 1945, e hanno scoperto che si tratta delle ossa di una donna sui 40 anni. Dubbi sulla credibilità dei testimoni vengono dalle autorità austriache: pare che fra gli amici ci fossero anche Elvis e Michael Jackson.

Africa Orientale
Vi ricordate quando alle elementari ci facevano una testa così coi bambini poveri in Africa che morivano di fame? Vi ricordate quando Jovanotti si lamentava di essere boicottato dalle tv e lo si vedeva ovunque a ballare come un Forrest Gump bambino e cocainomane cantando “cancella il debito”? Beh, per tutti noi la fame in Africa è un lontano ricordo: purtroppo, per gli africani no. Quest'anno in Africa orientale c'è stata la più grave siccità dal 2000, comparabile coi livelli del 1991. Questo significa che, per esempio, in Etiopia, su una popolazione di 80 milioni, ben 13 milioni non hanno di che sfamarsi e devono essere sostenuti da aiuti governativi. In Kenya, la produttività agricola si è ridotta del 30%. Quasi 4 milioni di somali (su una popolazione di 7 milioni), oltre a essere in preda al caos politico, sono in preda alla fame. Le Nazioni Unite si lamentano perché, dei 300 milioni di dollari previsti per sfamare i Kenyani senza cibo, ne sono arrivati solo 24 dalle nazioni ricche. Ok, vorrei tanto trovare una battuta da fare, ma non me ne viene nessuna.

6 commenti:

Lario3 ha detto...

Ottimo post.

Ti ringrazio di cuore per il bel commento e per il fatto che mi stai pubblicizzando :-D

CIAO!!!

il Russo ha detto...

'la faccia...

SCIUSCIA ha detto...

Clicco il tuo nick da un po', ma è la prima volta che mi fermo a leggere. Dovevo cominciare prima.

(odio quando mi piace così tanto un post: suona così da leccaculo dirlo!)

Lario3 ha detto...

Wow, la canzone di Saragat... non vedo l'ora di sentirla... grazie mille :-D

CIAO!!!

Ryo ha detto...

Grazie mille Volpe, sapevo di poter contare su di te!!
Mi dispiace, ma ora la mia prima urgenza è avere una bustapaga e rimettermi da questa brutta situazione, non vedo l'ora che passi tutto per poter tornare a "correre e giocare" con voi..

Non mancherò di seguirti qui, sul blog di Prefe e sul Bile, ma il mio blog è out..

Auguri anche a te, sia per il sito Alla Fonte che per tutto!
Un caro saluto!

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

E questo è uno dei migliori mondi possibili.
Che pena.

 
Clicky Web Analytics