martedì 23 febbraio 2010

Sedicenne in overdose da eroina a bordo dello scuolabus

ANCONA - Uno studente di 16 anni si è sentito male per un'overdose da eroina sull'autobus che lo portava a scuola. E' successo stamani verso le 9 ad Arcevia, un centro dell'Anconetano. Il ragazzo ha accusato il malore davanti ai compagni. Sono subito scattati i soccorsi, e lo studente è stato trasportato d'urgenza nell'ospedale di Senigallia, dove i medici gli hanno somministrato una dose di narcan, che ha subito avuto effetti positivi. Il giovane si è ripreso, e i carabinieri, nel frattempo intervenuti sul posto per le indagini, lo hanno riaffidato ai genitori.

(Repubblica.it, 22 febbraio)

9 commenti:

SCIUSCIA ha detto...

Finalmente in calo il consumo di coca tra i giovanissimi.

Lario3 ha detto...

Tutto e bene quello che finisce a Senigaglia :-D

Grazie mille per il commento... sono curioso di sentire la canzone :-D

CIAO!!!

Arcureo ha detto...

Se a sedici anni si fa le pere forse non è poi così saggio riaffidarlo a quelli che l'hanno cresciuto ed educato e (teoricamente) vegliato su di lui.
Perché mi sa che non l'hanno fatto proprio bene bene eh...

Ernest ha detto...

Concordo con Arcureo assolutamente!

Calzino Genuino ha detto...

Vorrei dire tremila cose, ho riscritto il mio commento almeno 4 volte. Ho tutto in testa ma non riesco a dirlo.
Vorrei aprire il dibattito "è colpa della famiglia?", ma forse anche no. Potrei raccontare aneddoti, esperienze di cari amici in questo vortice dimmmerda... perchè sembra assurdo ma a volte tutta colpa della famiglia non è.

la Volpe ha detto...

@calzino

E' vero, sono d'accordo con te. Di esperienze ne abbiamo tante. Spesso molti problemi nascono in famiglia, ma le "famiglie normali" che si ritrovano il figlio che butta i sassi dal cavalcavia spesso non sono "problematiche". Indifferenza civica e un po' di disattenzione possono fare grandi danni. E le cattive amicizie, vogliamo parlarne?

il monticiano ha detto...

Io penso che la famiglia possa soltamto essere da esempio, i genitori prodigarsi in consigli, ma poi tutto resta in mano al figlio il quale dovrebbe evitare amicizie pericolose e non dare ascolto a subdoli suggerimenti. Oltre che naturalmente evitare di imitare i comportamenti da sballati.

Calzino Genuino ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Calzino Genuino ha detto...

(scusa per il commento eliminato, avevo fatto un casino ;) )

Credo che la chiave stia anche lì, nelle amicizie sbagliate, in quegli amici trascinatori a cui troppo spesso non si riesce a dire no. Se hai 16 anni, poi...

 
Clicky Web Analytics