martedì 26 gennaio 2010

velo integrale: un altro esempio di motivi molto, molto sbagliati

La Francia si avvia a vietare il velo integrale perché "offende i valori nazionali". Mai sentita ridicolaggine più grossa. Basandosi su questo principio, si può decidere un giorno (e in taluni casi è già stato deciso) che ad offendere i valori nazionali, il decoro e quant'altro siano l'omosessualità o l'appartenenza a un partito.

Ora, io di certo non sono un fautore del velo in generale, figuriamoci del velo integrale - tutt'altro; ma vorrei altre argomentazioni alla base di un divieto. Questo mi sembra davvero un pessimo motivo, e l'indice del fatto che il grado di libertà e tolleranza nei paesi occidentali si stia abbassando più o meno ovunque.

Nel paese di Voltaire, una argomentazione così patetica nell'affrontare una questione così spinosa è davvero un colpo basso. L'argomentazione è sbagliatissima non solo per quel che riguarda l'argomento in particolare, ma IN QUANTO TALE. E' ontologicamente e logicamente una bestemmia, perché ancora una volta usa un approccio esclusivo e contrario alla molteplicità del pensiero.

L'unico vero progresso umano passa per l'accettazione del fatto che i propri valori siano, appunto, propri e non universali.

10 commenti:

Calzino Genuino ha detto...

Trattasi di "relativismo sociale". E c'è ancora chi, nel 2010, non l'ha capito. A me queste cose mi fanno star male.

Matteo ha detto...

Relativismo? semmai il contrario!
Davvero scandaloso, come quelli che dicono che gli immigrati devono accettare i nostri "valori" (comincio a odiare questa parola). Be' se è per questo neanche io che sono italiano li accettano, espellino anche me!

il monticiano ha detto...

La frase finale di questo tuo post la dice tutta su quanto sia sbagliato quello che in Francia definiscono che portare il velo sia offensivo per i valori nazionali.
E io che credevo che solo in Italia si arrivasse a questo.

la Volpe ha detto...

matteo, credo che calzino intendesse che quello che io e lei auspichiamo sia il relativismo sociale... ovvero l'ultima frase del mio post! ;)

NoirPink - modello PANDEMONIUM ha detto...

A dire il vero, la Francia vuole vietare il velo integrale perché "contrario ai valori della Repubblica" (contraire aux valeurs de la République), e non ai valori nazionali, come suggerisce la traduzione del giornale Repubblica. E visto che i valori della Repubblica francese sono (dovrebbero essere) quei "diritti dell'uomo e del cittadino" e quel motto "libertà, eguaglianza e fratellanza", il discorso è forse da riconsiderare. Puntando l'attenzione sulle specifiche norme operative che vengono proposte, non del tutto condivisibili, e sull'uso strumentale che di tale divieto vorrebbe fare chi oltralpe sta strumentalmente già usando il dibattito sulla identità nazionale.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Concordo con te. Anch'io non sono favorevole al velo integrale ma le motivazioni non sono certo queste così strampalate ed assurde. Oramai si assiste ad un progressivo imbarbarimento per cui anche la regola più elementare di una motivazione possibilmente non ridicola a fronte di una qualsiasi decisione, sembra scricchiolare.

la Volpe ha detto...

@noirpink
Yep, traduzioni, queste sconosciute...

Anche se, come dici tu, è facile che siano state tradotte a bella posta male.

Ernest ha detto...

davvero un brutto clima in europa, davvero... la paura del diverso, l'arrogana e l'intolleranza sappiamo a cosa portano.

ventopiumoso ha detto...

concordo con te, volpe. saluti dalla gelida sthlm

Tua madre Ornella ha detto...

Caro Volpe,
al di là della condivisione o meno del velo integrale, è la repressione, la xenofobia tutta europea che spaventa e inorridisce!!Sembra aver fatto un salto....nel passato!!!
Un caro saluto
Ornella

 
Clicky Web Analytics